Quale Massimale devo scegliere?

La scelta del massimale

La scelta di un massimale adeguato per la propria rc auto è fondamentale per non incappare in sorprese spiacevoli nel momento di saldo del sinistro stradale.

Il proprietario è la persona che risponde in solido dei danni che il veicolo può causare ad altri, indipendentemente da chi guida. Quando si stipula un’assicurazione auto, nel contratto sono riportati anche i tetti massimi per il rimborso degli incidenti con danni a cose e/o persone. Questi tetti massimi sono detti massimali.

Consistono in cifre il cui valore minimo è stabilito dalla legge e sotto il quale non è possibile scendere.
Ma non mancano i problemi, può succedere che i danni causati dall’incidente siano superiori ai massimali Rc auto
Conosci quanto alto può essere il danno? Non c’è limite.

Se provochiamo un incidente stradale con colpa e il conducente dell’altra vettura riporta danni fisici o al mezzo, il massimale RCA è la somma massima che l’assicurazione sarà tenuta a pagargli. Potenzialmente potresti dover pagare decine di milioni di euro.

Com’è possibile tutelarsi? Hai la facoltà di chiedere alla propria compagnia un aumento del massimale.
L’aumento del massimale va richiesto prima del sinistro e non dopo. Infatti, se ottieni l’aumento del massimale dopo che hai causato l’incidente, a operare sarà il massimale di prima, cioè quello più basso.

Il problema principale si verifica quando i danni causati dal sinistro superano la cifra prevista dal massimale. Ciò non avviene spesso, ma può accadere se un incidente stradale provoca la morte di più persone.
In quel caso l’assicurazione pagherà di tasca propria fino al limite del massimale, ma la differenza dovrà sborsarla colui che ha causato il sinistro. Proprio perchè non si può sapere quanto grande potrebbe essere il danno noi ti consigliamo di garantirti con un massimale di 50/70 milioni. In questo modo potrai dormire sonni tranquilli.

RC Auto senza sorprese!