Seggiolini antiabbandono, una moratoria multe fino all’1 marzo 2020

Dopo la comunicazione che prevedeva l’obbligatorietà dell’uso di speciali seggiolini antiabbandono per i bambini fino a 4 anni ora è in arrivo una moratoria fino al primo giorno di marzo, come indicato sul sito del Ministero delle Infrastrutture, per chi non ha ancora installato il dispositivo.

Bisogna però attendere la conversione in legge del decreto fiscale, per capire su quale degli emendamenti le forze politiche avranno trovato l’accordo e se la data del 1 marzo sarà quella definitiva.

Secondo l’ultima interpretazione data dal ministero dell’Interno con la circolare del 6 novembre, l’obbligo è effettivamente in vigore, solo una nuova legge può cambiare le cose.

La moratoria dovrebbe prendere la forma di emendamento al primo provvedimento legislativo utile. Solo che la conversione in legge non arriverà prima di un mese e, data la complessità del decreto fiscale, potrebbe protrarsi anche fino a Natale.

I magistrati del Consiglio di Stato suggerivano la concessione di 120 giorni a partire dal 7 novembre per mettersi in regola e acquistare i seggiolini e, più importante, dare tempo alle aziende di produrre i dispositivi.

Ricordiamo comunque che una volta scaduta la moratoria chi non utilizzerà seggiolini con sistema antiabbandono incorrerà nelle violazioni previste dall’articolo 172 del Codice della Strada, con sanzione amministrativa da 81 a 326 euro (pagamento entro cinque giorni 56,70 euro) e la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Considerando primaria la tutela dei bimbi e la loro sicurezza, noi vi assistiamo anche in conseguenza di fatti che possono coinvolgervi.

Vieni a trovarci nella nostra sede di Udine in P.le D’Annunzio 14 a Udine.

www.assiudine.it